Saldatura e taglio ossigas e accessori

La saldatura ossiacetilenica è un procedimento di saldatura autogena per fusione che sfrutta la combustione dell’acetilene ad opera dell’ossigeno e permette di raggiungere una temperatura molto elevata (3050°C). La combustione dei due gas avviene all’uscita del cannello; la fiamma deve essere regolata in base al materiale da saldare. Con questa tecnica si ha una buona distribuzione di calore sulla superficie e la fiamma è rigida e quindi ben orientabile. Molto utilizzato nelle officine e in cantiere perchè l’attrezzatura necessaria è poco ingombrante e permette di eseguire saldature in posizioni anche molto scomode.

I kit con bombole ricaricabili sono disponibili anche con bombole vuote.

Vuoi maggiori informazioni, o una consulenza sul prodotto?

Compila il modulo che troverai cliccando il pulsante Contattaci qui accanto.