Blog

cityworks125

Come effettuare una saldatura professionale con una spesa da hobbista

Scegliere la giusta saldatrice per il proprio lavoro o per il proprio hobby non è una cosa semplice.

La scelta dipende molto dalle caratteristiche della saldatrice, da cosa dobbiamo farci e dal tipo di materiale che saldiamo abitualmente oltre che, ovviamente, dal budget che abbiamo a disposizione per questo progetto.

cityworks125

Quale saldatrice scegliere ?

Specifichiamo che tratteremo solo le saldatrici Inverter in quanto stanno ormai sostituendo i vecchi e ingombranti modelli. Visto che presentano vantaggi maggiori come leggerezza e dimensioni minori.

Il ciclo di lavoro di saldatrice inverter non deve essere inferiore agli 80 ampere. Come magari saprai, l’ampere è l’unità con cui si misura l’intensità della corrente elettrica. Maggiore è questo parametro e maggiore sarà lo spessore che potrai saldare.

Come leggere le caratteristiche di una saldatrice ?

 

Ogni saldatrice ha indicato sul pannello laterale o posteriore le specifiche tecniche (ciclo di lavoro):

Il ciclo di lavoro (duty cycle) è valutato su 10 minuti, ma ovviamente l’elettrodo non salderà per 10 minuti continuativi, il tempo massimo su 10 minuti di saldatura, potrebbe essere al massimo di 5/6 minuti.

Le percentuali che bisogna controllare per un buon acquisto sono o il 40% o il 60%, a seconda dell’amperaggio che si vuole utilizzare.

Considerando che un elettrodo da 2,5 mm ha bisogno di 80/100A, ed un elettrodo da 3,25mm ha bisogno dai 90/130A circa, la saldatrice che dovresti acquistare dovrebbe rientrare nel parametro da voi richiesto almeno al 40%.

 

Parliamo della CITYWORKS 125 Stayer Welding

Saldatrice citywork – 125 k – stayer

Piccola saldatrice della STAYER, consigliata per il rapporto potenza e dimensioni.

Adatta anche agli utilizzatori meno esperti.

 

VANTAGGI:

Saldatura facilitata, anche per gli utenti meno esperti, grazie alla intelligente SALDATURA controllo STAYER, compresi i vantaggi Hot Start, Arc Force e Anti Stick per ottimizzare l’arco iniziale,  migliorare la stabilità durante la saldatura e prevenire l’incollaggio elettrodo per cattiva gestione.

Dimensioni: 20x12x19 cm.
Peso: 2 kg.

 

DATI TECNICI

Corrente 125 A

Tensione 230 V

Generatore 2-4 KVA

Elettrodo 2,5-3,25 mm

Peso 2 Kg

Terminali 3/8 ”

IN DOTAZIONE: 

– Maschera da saldatore

– Cavo + pinza massa 14 mm2 x 1,5 mt.

– Cavo + pinza porta elettrodo 14mm2 x 1,5 mt.

– Spazzola

FORNITA NELLA RESISTENTE VALIGETTA, COME SI PUO’ VEDERE NELLE FOTO DEL PRODOTTO. 

saldatrice-economica

Quali elettrodi potrei utilizzare?

Nel caso tu scelga una saldatrice con questa potenza, gli elettrodi che puoi utilizzare sono i 2,5 millimetri in continuo, e i 3,25 millimetri per piccoli intervalli di tempo. Con questa saldatrice si possono saldare gli elettrodi rutili, basici, e inox.

 

La ditta Mammola SRL vi invita presso la sua azienda in Via S. Alessio in Aspromonte 111 a Roma a provare di persona la saldatrice Citywork 125 come novità, troverete in sede altre tipologie di macchine per saldatura.

Per tutti coloro che effettueranno una prova della macchina, e avranno letto o commentato questo articolo, ci sarà un gadget in omaggio anche se non effettuerete l’acquisto.

 

Qui vi riportiamo un piccolo video del test effettuato direttamente dal cliente presso la nostra sede.

2 comments

  1. quale potenza max di rete assorbe ? grazie

  2. Salve sig. Marco la saldatrice è studiata per utilizzare gli elettrodi da 2,5 con rete domestica, logicamente con gli elettrodi da 3,2 la corrente domestica potrebbe essere insufficiente ma se l’utilizzo è gravoso non è questa la macchina adatta.